.
Annunci online

pergliamicijaime
il piacere di dare ,la gioia di ricevere
 
 
 
 
           
       

Indice                           

Settembre 2004

 pagina 1 -2-3  
                        

Il sogno          

Dopo 30 anni        

Questi ragazzi      

I miei tramonti   

Auguri Roby     

Alla mia lady       

La finestra 

        

Una domenica senza te 

Benvenuta gioia    

Davanti a un pc  

Per il mio szietto preferito

Il mio mare     

Ciao Giuny    

La felicità    

Se solo  

Un giorno di tristezza  

Quello che sento        

Dedicato a K       

Il mio nick           

Non avrei mai pensato 

Si ricomincia      

Due gocce d’amore       

Come un cavaliere jedy   

Il mio sole                        

Il mio benvenuto       

 

Ottobre  

pagina 1-2-3

A Frascati con gli amici

Il pane  e panelle

 

 

 

 

 

 

 Grazie a Voi

La legge c'è ma........

 Buonanotte

 Preghiera

 Incontri

 Pausa

L'albero 
L'arcobaleno

Amore matematico

Belli dentro

La lampara

Lettera al figlio di R.Kipling

Perchè ti amo

Buone vacanze

Il volo

 

Novembre
pagina 1 e 2



ho imparato
padre nostro
rinascita
al mio amore
preghiera per Francesca
eri
incomprensioni
12/11/2003
i miei tesori
le sarde a beccafico
i tramonti di novembre
il bivio

Dicembre


auguri
cosa fare
la cassata siciliana
ciao Francesca


"Amore è
ogni moto della nostra anima in cui essa sente se stessa e 
percepisce  la  propria  vita
H.Hesse



Gennaio 2005

eccomi di nuovo
non era quello che volevo
Al mio amore
Un sorriso
non sei solo
la fiammella
e aspetto che torni
l'amicizia in versi
si,così si sta bene

Febbraio



a maggicaaaaa
senza titolo
il carnevale di Ivrea
San Valentino
questo grande mondo
il vuoto

Marzo


tempi migliori
guardando il mare
buona pasqua
ci sono donne

Aprile



semplicemente fuori
talmud ebraico
lasciateci piangere

Maggio



50 anni
il muro di gomma

Giugno



un anno con Voi
a Te
vorrei volare
lontani
pasta con i tenerumi
il vento
voglia di vacanze...


L'amicizia migliora la felicità e allevia la sofferenza,raddoppiando le nostre gioie,dividendo il nostro dolore.



Luglio



pasta cu l'anciova....
orme
Una freccia nel cuore
grazie stelle
e' terribile
il libro della vita
pedro selinas
notte

Agosto



che cosa è un vero amico
il pesciolino rosso
e tutto cambia


Settembre



3 oggetti preziosi
il sereno amore
si ricomincia
lettera di protesta alla telecom
il ritorno


Ottobre




davanti questo mare
in cerca di un sogno
Sola
Parole
L'altalena


Novembre



Meditate gente meditate
Scelte
Un mondo perduto
Preghiera per una amica
L'Illusione


Se io
 potrò impedire
a un cuore di spezzarsi
non avrò vissuto invano
Se allevierò il dolore
di una vita
o guarirò una pena
o aiuterò
un pettirosso caduto
a rientrare nel nido
non avrò vissuto invano.
Emily Dickinson

















 
7 novembre 2005

Meditate gente meditate

La mail di un amico romano, sulla cronaca dell'esercitazione antiattentato,
svoltasi a Roma qualche giorno fa.

E' bene che lo sappiate: se scoppia una bomba a Roma, semo rovinati.

Cosa
abbiamo visto e sentito a Corso Vittorio Emanuele dove doveva esserci lo
scoppio nell'autobus !
- Arriva l'autobus, si aprono le porte e scendono tranquilli 5 "morti" che
si sdraiano sull'asfalto bagnato più "35 feriti "che si mettono
prudentemente al riparo dalla pioggia sotto un cornicione.....
- Tutti pensiamo : tra due minuti arrivano le ambulanze e i pompieri...lo
sapevano che c'era l'attentato.. Le strade sono state sgombrate apposta...
- Dopo sette minuti (così tanti???) passa un'ambulanza.... Che
prosegue...perché aveva un ferito vero !! I morti si accasciano di nuovo. I
feriti vanno al bar.
- Finalmente dopo 12 minuti arriva la polizia che recinta tutto con lo
scotch rosso. E le ambulanze?
- L'autista dell'autobus è accasciato sul volante. Non è ferito, ma non
vuole essere ripreso mentre si spancia dalle risate
- Siamo salvi le ambulanze arrivano!! Solo 18 minuti! Tra i morti e i feriti
si registrano 6 influenze, due bronchiti, 4 richieste di cappuccino caldo. E
pensare che ci sono due ospedali distanti cinque minuti a piedi...
- E i pompieri? Dopo 22 minuti arrivano anche loro (con due minuti di
ritardo sul camion delle transenne - loro si che sono bravi). Ma ormai il
"fuoco" si è spento da solo, complice la pioggia e gli sbuffi dei cronisti.
Qualcuno però chiede se hanno da accendere. Una sigaretta ci vuole dopo
tante emozioni.. Un romano urla: "MA MARIO MEROLA, NDO' STà?? ARIDATECE
ALBERTO SORDI E ALDO FABRIZI" Un altro gli fa eco: "Armeno stavorta per vedè
er cinema, nun avemo pagato gnente !!

Morale: in caso di attacco terroristico:
- portatevi qualche cerotto così vi potete curare da soli
- per i soccorsi prendete il 64 che vi porta al Santo Spirito o il 116 che
va al San Giacomo. Farete di certo prima!!!
- e diciamo una rapida preghiera perché qualcuno faccia a tempo a ritirare
le truppe dell'Iraq prima che Al Qaeda si incazzi davvero vedendo certe
buffonate..

Note a margine:
- il tutto è iniziato con 20 minuti di ritardo perché un gruppetto di
pacifisti ha bloccato il posto con fumogeni e uno striscione con scritto
"Che state a fa?" Grazie a loro almeno ci siamo divertiti
- i primi ad arrivare sul posto sono stati pochi carabinieri subito dopo
l'azione di disturbo. Loro sono gli unici efficienti sul serio.....




permalink | inviato da il 7/11/2005 alle 23:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 aprile 2005


Quanto segue è riportato sul Talmud ebraico, libro del dialogo tra Dio
E l'uomo attraverso i tempi, e termina dicendo:
"...state molto attenti a far piangere una donna,
che poi Dio conta le sue lacrime!
La donna è uscita dalla costola dell'uomo,
non dai piedi perché dovesse essere pestata,
né dalla testa per essere superiore,
ma dal fianco per essere uguale.....
un po' più in basso del braccio per essere protetta
e dal lato del cuore per essere AMATA...."




permalink | inviato da il 20/4/2005 alle 17:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

18 ottobre 2004

amore matematico

Vi voglio raccontare una bella storia fatta di numeri ma non solo!!!!!!!!!

 

C’era una volta 2 questo 2 in effetti era però 1+1.  2 stava bene nel suo mondo fatto di numeri e pensava che non gli mancasse nulla ma che fosse un bel numero pari tondo tondo senza virgole di decimali che lo potessero far sembrare diverso nella sua interezza.

Era così convinto di essere perfetto che aveva dimenticato di essere 1+1.

Un giorno 2 fu invitato ad una festa dove conobbe 1 e poi ancora 1 e1e1e1e1e1e1e1e1 piano piano si rese conto che tutti gli 1 avevano sicuramente un +1 da qualche parte ma erano solo 1 e non 2 come lui. Allora capi che forse aveva sbagliato per tanto tempo a essere 2 ma doveva considerarsi anche lui un1 + un altro 1  e quando vide +1 sotto questa veste capì che in fondo forse poteva anche non essere scontato che lui fosse 2 e fece di tutto per iniziare a vivere in questa seconda situazione e cioè 1+1 e le cose andarono benissimo anche +1 era felice di questa nuova realtà.

2 allora fece una controprova è svolse questa equazione:

1x+1x=2 da cui 2x=2 da cui x=2/2 =1.E cco adesso aveva  la prova matematica che  lui non era 2 ma era 1 è fu felice di questa scoperta .




permalink | inviato da il 18/10/2004 alle 3:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

1 ottobre 2004

A Frascati con gli amici

"Tre anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,

Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra,

Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,

Uno per l'Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra

Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra nera scende.

Un Anello per domarli, Un Anello per trovarli,

Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,

Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra cupa scende."

due pazzi appassionati di giochi di ruolo

disseminati di fate elfi folletti

ambientati nel fantastico mondo del Signore degli anelli

animati da un coraggio Hobbittiano si sono messi in testa di aprire un localino

con cibi particolarissimi. cioccolati e te

ma la cosa piu’ bella e’ che ci sara’ il famoso nettare degli dei.

vino da degustare

il tutto nella sua “Taverna Lothlorien” a Frascati

In bocca a Lupo ser Steve e madonna Sylvia!!!




permalink | inviato da il 1/10/2004 alle 0:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 settembre 2004

dopo 30 anni

Non so ancora se essere felice o schifata per l'evento sensazionale che oggi mi ha comunque sconvolta .nel lontano 1968 mio padre fece costruire la villa nella quale io oggi vivo in un posto stupendo pieno di verde sul mare che nella notte dei tempi cioè prima di costruire era una orribile pietraia unico pregio essere a strapionbo sul mare . Ovviamente a quei tempi il rispetto delle distanze demaniali era pura utopia come ben si sa e mio padre fece l'autodenunzia ,questa era la prassi legale e pagò la richiesta di sanatoria che allora costo tanto quanto la costruzione della villa , inviando al comune tutti i certificati richiesti ed adempiendo a tutte le richieste dello stesso e fin qui tutto regolare . La cosa allucinante è che nonostante tutto ,mio padre è morto aspettando la sanatoria , mia madre è morta aspettando la sanatoria ,pensavo a questo punto che sarei morta anch'io con lo stesso desiderio di avere quel pezzo di carta tra le mani e invece stamattina una telefonata del comune che mi dice di recarmi li per firmare delle carte .ebbene si dopo 30 anni finalmente si sono decisi mi hanno concesso la sanatoria edilizia . cosa ho provato ? gioia per i miei genitori che finalmente in cielo facevano festa ,ma giuro l'istinto era quello di prendere quei fogli e strapparli davanti all'impiegato e gridargli : VERGOGNATEVI.




permalink | inviato da il 25/9/2004 alle 23:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

24 settembre 2004

questi ragazzi

Vi voglio raccontare una cosa che oggi mi ha lasciato un po’ sconcertata

Bene tornavo a casa da scuola e avevo in macchina sul sedile posteriore una guida didattica per la scuola materna dove io insegno ,seduto dietro un compagno di mio figlio 15 anni e accanto a me mio figlio anche lui 15 anni.

Antonio (il compagno) prende il mio libro lo apre e legge a voce alta la seguente poesia:

 

mamma per la tua festa

avevo preparato

un fior di cartapesta

gambo verde, petali rosa

vedessi mamma che bella rosa

ma per strada il fiore è caduto

o forse sull’autobus l’ho perduto

che pasticcio mammina mia

avevo imparato la poesia

la poesia non la so più

ora che faccio dimmelo tu

posso offrirti un altro fiore

quello che nasce dal mio cuore

posso dirti un’altra poesia

ti voglio bene mammina mia

 

bene fin qui tutto ok ma adesso provate a trovare il doppiosenso in questa poesia adatta a bambini di 4 anni , sono sconcertata ,bene loro l’hanno trovato subito io non ci avrei mai pensato, adesso vi dirò, la storia è questa:

 

una ragazza confessa alla madre che la propria verginità fino a quel momento conservata secondo i suoi insegnamenti è perduta …..che pasticcio mammina mia….avevo imparato i tuoi insegnamenti ma li ho dimenticati…..ora che faccio dimmelo tu ….posso offrirti solo il frutto del mio amore cioè il bambino che attendo.

 

Ma vi rendete conto due quindicenni  mi hanno messo in crisi non credo sia malizia ma qualcosa di più preoccupante che non afferro aiutatemi a capire ho solo una certezza non farò imparare questa poesia ai miei piccoli alunni.




permalink | inviato da il 24/9/2004 alle 22:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

15 settembre 2004

CIAO GIUNY

Cedo volentieri il mio spazio al mio caro amico Ele che mi ha inviato un articolo in ricordo di una grande artista italiana scomparsa da pochi giorni , grazie Ele per la tua sensibilità. 

Giuni Russo nasce a Palermo da una famiglia in cui la musica lirica era la incontrastata regina, dunque e' da subito avviata al canto e alla composizione, affinando ben presto le sue innegabili doti vocali ed interpretative. Ella raggiunge il suo massimo successo con il motivo "Un'estate al mare", nel 1982, che vende milioni di dischi in Italia ed in Europa, poi continua per tutti gli anni '80 con altri pezzi destinati alla clientela commerciale quali "Mediterranea", "Alghero", "Sere d'Agosto", "Limonata Cha-Cha", ecc ecc, esprimendo uno sperimentalismo vocale e strumentale anomalo, ma non per questo qualitativamente indifferente, nell'ambito della nostra musica leggera, ancorata all'epoca a stili interpretativi e compositivi un po' retro'. Verso la fine degli anni '80 pero' Giuni riprende a dedicarsi alla musica lirica, eseguendo in alcuni suoi album arie di Bellini, Donizetti e Verdi, proseguendo su tale falsa riga per tutti gli anni '90, fino alla sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo. La storia musicale e quindi professionale di Giuni si e' sempre svolta nel segno di un secco rifiuto delle convenzioni, di un distacco dalla pedissequita' e dal trend comune della musica italiana degli ultimi 30 anni; lei si e' coraggiosamente avventurata in un iter spirituale e artistico anticonformista e in netta controtendenza rispetto all'aspetto generale musicale e non solo dell'Italia prima meta' anni '80, e quindi il suo repertorio e' stato sempre contrassegnato da una forte impronta mistica e dalla ricerca spasmodica di sonorita' e sensazioni proprie di mondi quanto piu' possibile lontani dal nostro. Ieri dunque si e' spenta, a mio avviso, una delle piu' grosse artiste musicali che noi abbiamo mai avuto, una interprete di una raffinatezza unica, di un unicum stilistico sui generis ma brillante, che naturalmente non poteva legare il suo nome e la sua carriera, seppur solo nella parte finale, a quello di Franco Battiato, dando vita dunque ad un connubio favoloso tra la capacita' compositiva e testuale del grande interprete e la sua meravigliosa voce. Ricordero' sempre dunque una persona sempre impegnata alla ricerca della qualita', intelligente, capace di mettersi in discussione, di rinnovarsi continuamente e di giocare sempre in modo diverso le proprie carte. Ciao Giuni...




permalink | inviato da il 15/9/2004 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

ladymarmalade
chubby
mondial
il sole
tizion
il mio sito
sito chubby
il mare e la tempesta
daniela
polistena.net
luigi
la tempesta
angy
taty
ladykiatara
aneddotiepassatempi
lampoblu
il mio blog su libero
il mio forum
piccolastella



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile